Archivio della categoria: Hardware

Programma di sostituzione dell’adattatore per la presa a muro CA di Apple

Apple ha stabilito che, in casi molto rari, gli adattatori per la presa a muro CA di Apple bipolari progettati per essere utilizzati nell’Europa continentale, in Australia, in Nuova Zelanda, in Corea, in Argentina e in Brasile potrebbero rompersi e creare il rischio di scossa elettrica se toccati. Questi adattatori per le prese a muro, forniti con i Mac e alcuni dispositivi iOS tra il 2003 e il 2015, erano anche inclusi nel Kit adattatore internazionale Apple.
La sicurezza del cliente è al primo posto fra le priorità di Apple; perciò, l’azienda ha volontariamente deciso di sostituire gratuitamente tutti gli adattatori per presa a muro interessati dal problema con un adattatore nuovo e riprogettato. Invitiamo i clienti a effettuare la sostituzione delle parti interessate usando la procedura indicata di seguito.
Nota: questo programma non riguarda altri adattatori per le prese a muro, compresi quelli utilizzati negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Cina e in Giappone e gli alimentatori USB di Apple.

Identificazione dell’adattatore per la presa a muro
Confronta il tuo adattatore con le immagini riportate di seguito. Gli adattatori per la presa a muro interessati presentano 4 o 5 caratteri oppure non presentano alcun carattere sullo slot interno nel punto in cui si collegano all’alimentatore Apple. Gli adattatori riprogettati presentano un codice regionale a 3 lettere nello slot (EUR, KOR, AUS, ARG o BRA).

Adattatore Apple

Procedura di sostituzione
Scegli una delle opzioni seguenti. Come parte della procedura di sostituzione, dovremo verificare il numero di serie del tuo Mac, iPad, iPhone o iPod, pertanto ti invitiamo ad averlo a disposizione quando ci contatti. Trovare il numero di serie è facile.

Sostituisci i tuoi adattatori nel più vicino Apple Store o in un Centro di Assistenza Autorizzato Apple.
Richiedi la sostituzione tramite web.
Contatta il supporto Apple.

Apple presenta iPad Air

iPad Air

iPad Air

iPad Air è spesso solo 7,5 mm e pesa meno di 500 grammi; ha una cornice più sottile intorno al display Retina che lascia tutto lo spazio a quel che si vede e si fa.

iPad Air è sorprendentemente sottile e leggero. Perfezionando una serie di particolari, Apple è riuscita a ridurre il volume di quasi un quarto rispetto alla generazione precedente di iPad. Eppure il senso di solidità è subito evidente al tatto, grazie all’elegante struttura unibody che rende il guscio robusto e compatto. Apple ha sfruttato e affinato tutte le conoscenze sulla produzione di dispositivi unibody per rendere il processo ancora più preciso ed efficiente nell’uso dei materiali. Il risultato è un iPad Air bello da tenere in mano e comodissimo da portare in giro.

Ora più che mai, tutti gli occhi sono puntati sullo spettacolare display Retina. iPad Air ha una cornice più sottile ai lati del display ed è leggermente più stretto. Ma in realtà le dimensioni dello schermo sono sempre le stesse. È un cambiamento quasi impercettibile che fa una bella differenza, e ci si accorge non appena lo si accende.

Anche il software è parte integrante del nuovo design, perché interagisce in modo intelligente con il display. Grazie a un algoritmo di riconoscimento selettivo, iPad Air capisce se il pollice è semplicemente appoggiato sul vetro mentre lo si tiene in mano o se si sta interagendo intenzionalmente con lo schermo Multi‑Touch.

Il nuovo chip A7 è una velocissimo. È il più potente ed efficiente che Apple abbia mai costruito, e porta sull’iPad un’architettura a 64 bit di livello desktop: in pratica, iPad Air parla la lingua dei sistemi di elaborazione più evoluti. Con il chip A7, sia la CPU sia la grafica hanno prestazioni fino a due volte più veloci rispetto alla generazione precedente.

Il coprocessore di movimento M7 è un altro dei motivi per cui iPad Air è così potente e al tempo stesso così efficiente nei consumi. E’ stato progettato per un compito specifico: raccogliere i dati registrati da giroscopio, accelerometro e bussola, alleggerendo il carico del chip A7 e permettendo alle app di rispondere ai dati di movimento rilevati dall’iPad. Il coprocessore M7 è stato creato per fare solo questo, perciò usa meno energia di quella che servirebbe al chip A7 e lo lascia libero di concentrarsi su altre operazioni. Il risultato è un iPad che risponde ancora meglio, con una batteria che dura tantissimo.

iPad Air ha uno spessore di soli 7,5 millimetri, ma racchiude una miniera di tecnologie evolute che rendono ancora più spettacolare tutto quello che si fa. È progettato per seguirci ovunque, perciò ha due antenne che supportano la tecnologia MIMO (multiple-in multiple-out) per darci un Wi‑Fi 802.11n fino a due volte più veloce. E il modello Wi‑Fi + Cellular funziona su ancora più bande 4G LTE e reti cellulari in tutto il mondo, così si può sfrecciare online anche quando si viaggia. iPad Air ha una fotocamera iSight da 5 megapixel, e la videocamera FaceTime HD ha un nuovo sensore: le videochiamate saranno ancora più brillanti. Anche l’audio migliora, grazie al doppio microfono che filtra i rumori di fondo quando si registrano video, si chiama con FaceTime e si parla a Siri. Tutte queste tecnologie, in un iPad dal design più elegante e leggero che mai, ancora più comodo da tenere in mano.

Apple presta sempre grande attenzione all’impatto dei prodotti sull’ambiente, perché sa che va ben oltre la fine del loro ciclo di vita utile. Per questo quasi tutti i prodotti Apple sono realizzati con materiali altamente riciclabili, come l’alluminio; ed è anche il motivo per cui Apple fa tutto il possibile per evitare di impiegare sostanze tossiche.

iPad Air è un esempio perfetto di questa filosofia. Il guscio in alluminio è facilmente riciclabile e tutti gli iPad Air sono privi di ritardanti di fiamma bromurati (BFR) e di cloruro di polivinile (PVC). Non solo Apple adotta protocolli sull’assenza di BFR e PVC fra i più rigidi del settore, ma chiede anche ai propri fornitori di fare lo stesso. Nel laboratorio di Cupertino smontano i  prodotti pezzo per pezzo, per separare i singoli componenti e materiali e sottoporli a diversi test: per esempio la spettrografia di fluorescenza ai raggi X e la cromatografia ionica. Apple si assicura così che tutti i prodotti immessi sul mercato rispondano agli standard ambientali.

Nuovo iPad 3 Wi-Fi e 4G

Apple ha presentato il nuovo iPad, la terza generazione del dispositivo mobile che ha definito l’intera categoria: è dotato di un nuovo display Retina, il nuovo chip A5X di Apple con grafica quad-core e una webcam iSight da 5 megapixel con ottica evoluta per scattare foto fantastiche e girare video HD 1080p. iPad con Wi-Fi + 4G si collega alle reti in tutto il mondo, incluse le reti LTE 4G di AT&T e Verizon, pur continuando a offrire la stessa durata della batteria di 10 ore e mantenendo il suo look sottile e leggero.

“Il nuovo iPad ridefinisce nuovamente la categoria che Apple stessa ha creato meno di due anni fa, offrendo l’esperienza più incredibile che le persone abbiano mai avuto con la tecnologia,” ha dichiarato Philip Schiller, Senior Vice President Worldwide Marketing di Apple. “Ora il nuovo iPad ha il display dalla risoluzione più alta mai vista su un dispositivo mobile, con 3,1 milioni di pixel che assicurano testi ultranitidi e un dettaglio incredibile nelle foto e nei video.”

Il display Retina del nuovo iPad ha un numero di pixel quattro volte superiore rispetto all’iPad 2, una densità talmente alta che l’occhio umano non è in grado di distinguere i singoli pixel quando si tiene il dispositivo a una distanza normale; e ciò rende pagine web, testo, immagini e video ancora più nitidi e realistici. I 3,1 milioni di pixel nel display Retina sono oltre un milione di pixel in più rispetto a un televisore HD; e, con un aumento del 44% della saturazione del colore, il nuovo iPad visualizza colori incredibilmente più ricchi, profondi e vivaci. I film possono essere riprodotti in Full HD 1080p, per un’esperienza visiva senza precedenti per un dispositivo mobile.

Il nuovo, potentissimo chip A5X con grafica quad-core è stato appositamente progettato da Apple per offrire un’esperienza utente veloce e reattiva, supportando al contempo l’incredibile display Retina. Con prestazioni grafiche doppie rispetto al chip A5, il chip A5X offre un equilibrio perfetto fra performance ed efficienza energetica: gli utenti potranno godere di tutti i vantaggi offerti dal nuovo display godendo anche dell’intuitiva interfaccia Multi-Touch, dei giochi, di una profondità visiva incredibile e dell’autonomia eccezionale per cui iPad è celebre.

La webcam iSight da 5 megapixel ha un’ottica evoluta capace di scattare foto eccellenti e registrare video in Full HD. L’illuminazione posteriore consente di scattare foto bellissime anche quando c’è poca luce e la nuova funzione di stabilizzazione delle immagini video rimuove i salti e le vibrazioni cui sono soggetti i filmati ripresi con un dispositivo mobile. Le immagini possono essere ammirate sull’ampio display Retina, ma le si può anche modificare, ottimizzare e condividere facilmente con amici e famigliari grazie all’app Immagini inclusa sull’iPad.

iPad Wi-Fi + 4G con LTE 4G di ultima generazione integrato offre il supporto più completo per le reti veloci in tutto il mondo, incluse HSPA+ e DC-HSDPA, e ora sia gli utenti di iPad CDMA che GSM potranno usare facilmente il roaming internazionale. iPad è ora cittadino del mondo, e offre alte velocità in download e in upload; le pagine web si caricano ad una velocità incredibile e si possono inviare e ricevere facilmente e-mail con allegati di grandi dimensioni. La funzione Hotspot Personale consente di condividere la veloce connessione di rete sull’iPad con un massimo di 5 altri dispositivi via Wi-Fi, Bluetooth o USB.

Grazie a iOS 5.1, l’ultimo aggiornamento del sistema operativo mobile, il nuovo iPad vanta una serie di nuove funzioni e importanti miglioramenti, fra cui: app Fotocamera riprogettata, ora con tecnologia di stabilizzazione video; possibilità di eliminare le foto da Streaming foto; supporto per la dettatura in inglese, francese, tedesco e giapponese; e la funzione Hotspot Personale. Inoltre iOS 5.1 si integra con iCloud, un insieme di rivoluzionari servizi cloud gratuiti, fra cui iTunes nella nuvola, Streaming foto e Documenti nella nuvola: iCloud archivia i contenuti dell’utente e li invia in automatico e in wireless a tutti i suoi dispositivi iPhone, iPad, iPod touch, Mac e PC. Quando i contenuti cambiano su un dispositivo, tutti gli altri vengono automaticamente aggiornati.

Il nuovo iPad supporta anche la dettatura, un altro eccellente modo di fare tutto semplicemente utilizzando la voce. Anziché digitare, basta toccare l’icona del microfono sulla tastiera e parlare: il nuovo iPad ascolta tutto. Poi basta toccare Fine, e l’iPad convertirà le parole in testo. La dettatura è utile per scrivere messaggi, prendere appunti, fare ricerche sul web e molto altro. E funziona anche con le app di terze parti, così gli utenti potranno aggiornare lo stato di Facebook, tweetare o scrivere didascalie in Instagram usando solo la voce.

Apple ha inoltre presentato l’app iPhoto, insieme a importanti aggiornamenti di iMovie e GarageBand, completando così la suite di app iLife per iOS. iLife, così come le app della suite iWork, Pages, Keynote e Numbers, sono state tutte aggiornate per sfruttare il nuovo display Retina dell’iPad. iPhoto include fantastiche funzioni Multi-Touch: con gesti intuitivi, gli utenti potranno ora sfogliare centinaia di foto, trovare gli scatti più belli, ottimizzare e ritoccare le immagini con pennelli facili da usare e condividere diari fotografici con iCloud . iMovie consente ora di creare eccezionali trailer cinematografici in perfetto stile hollywoodiano mentre si filmano i video in HD. E GarageBand introduce Jam Session, una funzione innovativa e divertente con cui un gruppo di amici può connettere in wireless i propri dispositivi iOS per suonare strumenti e registrare una sessione di musica live.

iPad supporta quasi tutte le oltre 585.000 app disponibili sull’App Store, fra cui più di 200.000 native per l’iPad: gli utenti possono scegliere fra un’ampissima gamma di categorie, fra cui Libri, Giochi, Economia, News, Sport, Salute e benessere, Riferimento e Viaggi. Con l’iTunes Store, lo store online di musica, trasmissioni TV e film è a portata di tap, con un catalogo di oltre 20 milioni di brani, più di 90.000 episodi TV e oltre 15.000 film. E la nuova app iBooks 2 per iPad offre agli utenti un’esperienza di lettura innovativa e dinamica, con ebook coinvolgenti e davvero interattivi. Gli iBook creati con il nuovo iBooks Author di Apple sono libri elettronici a schermo intero, facili e belli da leggere, e arricchiti da animazioni interattive, diagrammi, foto, video, una navigazione estremamente fluida e molto altro.

Steve Jobs 1955-2011

Si è spento Steve Jobs, il padre fondatore di Apple, una persona straordinaria e creativa. Grazie per tutto quello che hai fatto.

(ANSA) – NEW YORK, 6 OTT – Steve Jobs, il ‘visionario della Silicon Valley’ e’ morto a 56 anni per un tumore al pancreas. Lo scorso 25 agosto aveva annunciato le sue dimissioni irrevocabili da amministratore delegato dell’azienda che ha fondato, la Apple. ”Steve era tra i piu’ grandi innovatori americani”, ha detto il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. ”Mi manchera’ immensamente” e’ stato il primo commento del fondatore di Microsoft, Bill Gates, grande amico-rivale di Steve Jobs.

Apple presenta il primo display Thunderbolt al mondo

Apple ha presentato il nuovo Apple Thunderbolt Display, il primo display al mondo con la tecnologia I/O Thunderbolt e la docking station ideale per i notebook Mac. Con un unico cavo gli utenti possono collegare un Mac con Thunderbolt al nuovo Apple Thunderbolt Display da 27″ e accedere alla videocamera FaceTime, all’audio di alta qualità e alle porte Gigabit Ethernet, FireWire 800, USB 2.0 e Thunderbolt. Progettato appositamente per i notebook Mac, il nuovo display ha uno chassis in alluminio e vetro elegante e sottile, e include un connettore MagSafe che ricarica il MacBook Pro e il MacBook Air.

“Il Thunderbolt Display Apple è la docking station perfetta per il vostro notebook Mac,” ha dichiarato Philip Schiller, Senior Vice President Worldwide Product Marketing di Apple. “Con un semplice cavo gli utenti possono collegare al display il proprio notebook, periferiche ad alte prestazioni, connessioni di rete e dispositivi audio.”
Con un bellissimo design in vetro edge-to-edge 16:9, il Thunderbolt Display usa la tecnologia IPS per garantire immagini sempre brillanti con un angolo di visualizzazione estremamente ampio: 178°. Tutti i notebook Mac con Thunderbolt si collegano al display, formando così in pochi attimi una soluzione desktop completa. Il Thunderbolt Display include una videocamera FaceTime HD integrata per videoconferenze ultranitide, un sistema di altoparlanti 2.1 per un audio di alta qualità, un alimentatore MagSafe integrato per ricaricare i notebook Mac, tre porte USB 2.0, una porta FireWire 800, una porta Gigabit Ethernet e una porta Thunderbolt per collegare in cascata fino a cinque dispositivi Thunderbolt aggiuntivi.

Il Thunderbolt Display è il primo display al mondo con la tecnologia I/O Thunderbolt. Grazie ai due canali bidirezionali con velocità di trasferimento dati fino a ben 10Gbps ciascuno, ogni porta Thunderbolt trasmette il PCI Express direttamente alle periferiche esterne come i dischi ad alte prestazioni e gli array RAID, supporta DisplayPort per i display ad alta definizione e funziona con gli adattatori esistenti per gli schermi HDMI, DVI e VGA. I Mac con Thunderbolt e grafica dedicata possono gestire fino a due display esterni, offrendo così ai professionisti oltre 7 milioni di pixel in più come superficie schermo e la possibilità di collegare a catena altre periferiche Thunderbolt, oltre ai dispositivi di acquisizione audio e video.

Il Thunderbolt Display include un sensore di luce ambientale che regola automaticamente la luminosità dello schermo in base alla luce ambientale e usa soltanto la quantità di energia necessaria per fornire un’esperienza di visualizzazione ottimale. Realizzato con una tecnologia LED priva di mercurio, vetro privo di arsenico e materiali altamente riciclabili, il nuovo display risponde ai severi requisiti Energy Star 5.0 e ha ottenuto lo status EPEAT Gold.* Il nuovo display non contiene ritardanti di fiamma bromurati e tutti i cavi e componenti sono privi di PVC.

Prezzi e Disponibilita
Il nuovo Thunderbolt Display sarà disponibile entro i prossimi 60 giorni a €999 IVA inclusa (€832,50 IVA esclusa). Il Thunderbolt Display Apple richiede un Mac con porta I/O Thunderbolt.

*EPEAT è un’organizzazione indipendente che aiuta i clienti a confrontare le prestazioni ambientali di computer notebook e desktop. Maggiori informazioni su: www.epeat.net.